posted: 17/09/11 at 03:53 pm

LO SAPEVATE CHE? LE NOTIZIE E LE CURIOSITA’ CHE HANNO FATTO LA STORIA DEL MONDIALE DI CICLISMO SU STRADA

By: Christian
Comments: No Comments »

Manca una settimana al giorno della verità. Al momento in cui sul circuito di Copenaghen si assegnerà la maglia iridata dei professionisti. Riviviamo nell’attesa un po’ di amarcord con i numeri, le notizie e le curiosità che hanno fatto la storia di questo evento.

Il primo Campionato Mondiale di Ciclismo per atleti professionisti, si è svolto nel 1927 al Nürburgring in Germania e vide il trionfo dell’atleta azzurro Alfredo Binda, capace di vincere anche 5 Giri d’Italia ed altri due campionati del mondo nel 1930 e nel 1932.

Il Belgio è la nazione che può vantare il maggiore numero di vittorie ottenute: 25 successi ottenuti con 17 diversi ciclisti, seguono a ruota l’Italia (con 19 vittorie), la Francia (con 8 vittorie), l’Olanda (con 7 vittorie) e la Spagna (con 5 vittorie).

Soltanto 5 sono i ciclisti che sono riusciti a difendere il titolo riconquistandolo in due edizioni di seguito (si tratta di 3 atleti belgi e di 2 atleti italiani: Georges Ronsse (1928–29); Rik Van Steenbergen (1956–57); Rik van Looy (1960–61); Gianni Bugno (1991–92) e Paolo Bettini (2006–07).

Nella speciale classifica degli atleti plurivincitori della maglia iridata troviamo invece in testa con 3 vittorie a testaAlfredo Binda (Ita), Rik Van Steenbergen (Bel), Eddy Merckx (Bel) ed Oscar Freire (Spa). Per l’atleta spagnolo, un’occasione unica, quella di quest’anno, per entrare nella storia conquistando la sua 4^ maglia iridata.

7 sono gli atleti che possono fregiarsi del maggior numero di presenze sul podio iridato, tutti con 4 risultati utili. Si tratta di: Alfredo Binda (Ita): 1927(1),1929(3),1930(1),1932(1);  Rik Van Steenbergen (Bel): 1946(3),1949(1),1956(1),1957(1); André Darrigade (Fra): 1957(3),1958(3),1959(1),1960(2); Rik Van Looy (Bel): 1956(2),1960(1),1961(1),1963(2);  Raymond Poulidor (Fra): 1961(3),1964(3),1966(3),1974(2); Greg Lemond (USA): 1982(2),1983(1),1985(2),1989(1);  Oscar Freire (Esp): 1999(1),2000(3),2001(1),2004(1)

12 sono i ciclisti che hanno conquistato il titolo mondiale correndo in casa. L’ultimo in ordine cronologico è stato Alessandro Ballan capace di conquistare la medaglia d’oro a Varese nel 2008.

Abraham Olano (SPA) è l’unico atleta ad aver conquistato la maglia iridata sia nella prova su strada (nel 1995 in Colombia) che in quella a cronometro (a Valkenburg in Olanda nel 1998).

Raymond Poulidor (FRA) si aggiudica la palma del più presente. Con le sue 18 partecipazioni detiene il record assoluto in questo ambito.

L’edizione più veloce è quella del 2002 a Zolder in Belgio, l’anno della vittoria di Mario Cipollini che si aggiudicò la medaglia d’oro alla stratorsferica media di 46.538km/h. L’edizione più lenta è stata la prima del 1927, anno in cui Alfredo Binda si aggiudicò la corsa alla media di 27.545 km/h. Il percorso più lungo è quello dell’edizione del 1937 a Copenaghen, i ciclisti si cimentarono su un circuito di 297,5 km.

Questo il medagliere di tutte le edizioni svoltesi fino ad oggi:

1. Belgium 25-11-11
2. Italy 19-20-16
3. France 8-11-15
4. Netherlands 7-4-6
5. Spain 5-5-9
6. Switzerland 3-6-4
7. USA 3-2-0
8. Germany 2-7-5
9. Ireland 1-1-3
10. Australia 1-1-1

14. Denmark 0-3-2


Leave a Reply